In News

Contribuire alla crescita sana dei giovani, non solo attraverso una corretta alimentazione ma anche con l’impegno sociale. È quello che da sempre ambisce a fare la Centrale del Latte di Salerno. E l’ultimo esempio è l’adesione al progetto “#Vorreimanonposto Come dare un senso ai social” contro il bullismo e il cyberbullismo, che ha coinvolto gli studenti del Liceo Alfano I di Salerno e dell’Istituto Comprensivo Sant’Antonio di Pontecagnano Faiano e vari esperti tra avvocati, assistenti sociali, psicologi etc.

La giornata finale è in programma presso il Centro Sociale di Salerno il 5 febbraio 2018 dalle ore 09:30 alle ore 13:00, in adesione alla Settimana Regionale contro il cyberbullismo e il bullismo (5-11 febbraio 2018) e alla campagna No hate speech del Consiglio d’Europa in contrasto alle forme di discriminazione e razzismo online. Promosso dalle associazioni A Voce Alta Salerno, A.S.A.D. Pegaso, Sui Generis e Insieme, grazie a un finanziamento del CSV Salerno Solidalis, con il patrocinio dei Comuni di Salerno e di Pontecagnano Faiano, #Vorreimanonposto nasce con l’obiettivo di educare le nuove generazioni a un uso corretto di Internet, al fine di evitare l’emergere di fenomeni di cyberbullismo e cyberviolenza.

Sarà proprio la Centrale del Latte di Salerno la prima ad accogliere i partecipanti alla giornata, omaggiandoli con un ricco buffet a base dei propri prodotti. A seguire, si alterneranno i vari ospiti, dal mondo della musica, dello sport e delle istituzioni, con dei testimonial d’eccezione come i giocatori della Salernitana. Protagonisti saranno inoltre gli studenti che hanno preso parte al progetto, i quali daranno voce – attraverso la lettura di testimonianze – alle vittime di bullismo e cyberbullismo, e si esibiranno in varie performance di musica e danza. Per l’occasione sarà distribuito un decalogo informativo, una sorta di “vademecum” – stilato in collaborazione con le associazioni Manden-Diritti e Legalità e Non alzo le dita – con regole e consigli sulle corrette modalità per stare in rete, al fine di prevenire i fenomeni di bullismo e cyberbullismo.

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming da Radio Bussola24, collegandosi al sito www.radiobussola.it, e in diretta online sulla pagina ufficiale Facebook Studio76, e sarà registrato in video da TDS Tele Diocesi Salerno.